Il ponte delle Tartare e l'area attrezzata per pic-nic si trovano nel vallone presente alla fine dei tornanti che dagli Altipiani conducono a Trevi nel Lazio, e viceversa per chi ne proviene dal bivio che conduce anche a Jenne-Vallepietra.
Qui l'Aniene comincia a manifestare l'aspetto di un corso d'acqua degno di rilievo, prima di accogliere i numerosi affluenti.
E proprio sotto al ponte, seppur con un percorso disagiato e non privo di rischi, si puņ ammirare una serie di cascatelle e salti che rappresentano indubbiamente una sosta giustificata.
Alla cascata di Trevi si arriva seguendo la strada Provinciale che da Trevi conduce a Vallepietra, a 500 metri a valle della centrale idroelettrica. La bella cascata formata dalle acque del fiume Aniene va a formare uno dei 5 laghetti che avrebbero originato il nome di Subiaco "Sub lacum". Le acque della cascata alimentavano anche uno dei laghi artificiali che Nerone aveva fatto costruire per arginare le piene del fiume Aniene ed a difesa della grandiosa villa che aveva fatto edificare nella zona.
Comune di Trevi nel Lazio
clic lo stemma per la scheda informativa
il sito del
Comune di
Trevi nel Lazio
Santo Patrono
30 agosto

  San Pietro l'Eremita